Marketing Strategico con Linkedin: il social media sul web 2.0

Cosa intendiamo con “marketing strategico”? Un’espressione che unisce due termini che troviamo sempre in stretta correlazione tra loro, strategia e marketing. Il marketing strategico si basa sull’analisi approfondita dei bisogni di individui, organizzazioni e imprese finalizzata all’individuazione e alla misurazione quantitativa e qualitativa della relazione prodotto/mercato. Questo modello consente di individuare le reali opportunità di successo all’interno del proprio mercato di riferimento. Nell’epoca del web 2.0 e dei social media fare marketing strategico con Linkedin può essere un’ottima soluzione per incrementare il vostro business.

Marketing strategico con LinkedIn il social network professionale

Ma come fare marketing strategico con Linkedin al fine di ottenere e mantenere un vantaggio competitivo sulla concorrenza?

Linkedin, a differenza della maggior parte dei social network attivi in rete è uno strumento con una fortissima connotazione professionale. In sostanza è un luogo sociale (un “non-luogo della libertà osservata” direbbe un hacker) concepito e progettato per permettere la costruzione di relazioni tra professionisti e aziende. Lo si potrebbe definire il social network delle professioni e delle imprese in cui è possibile cogliere non solo opportunità di lavoro, ma anche instaurare collaborazioni e svolgere indagini di mercato.

Marketing strategico con Linkedin: approccio dialogico e costruzione della community

È evidente dunque che fare marketing strategico con Linkedin significa innazitutto predisporsi in una prospettiva dialogica, che è alla base di qualsiasi strategia social media. È importante infatti non solo allestire un profilo aziendale coerente con la vostra brand identity e ben ottimizzato, ma anche tenere un atteggiamento attivo, costante e soprattutto aperto allo scambio interculturale e informativo con gli altri utenti. In questo senso deve essere visto lo sviluppo e il coinvolgimento di una larga community di followers grazie allo sfruttamento di quei meccanismi della comunicazione orientati alla partecipazione e condivisione.

photo credit: clasesdeperiodismo via photopin cc